Appassionato di Surf, Street Photography e Reportage, David Marsili comincia a scattare agli inizi del millennio e, alla fine del primo decennio degli anni Duemila, la sua strada si incrocia con quella del Downhill Skateboard; va così a fondo che i suoi scatti finiscono su svariate testate internazionali (Wheelbase Magazine, Skateslate, Heelside Magazine, 40inch), fino a guadagnarsi la copertina del canadese Concrete Wave Magazine, la bibbia degli amanti della tavola lunga con le ruote sotto.
Un mondo, quello in cui si muove il nostro fotografo, in cui le immagini degli skater fasciati di pelle che scendono a tutta velocità giù da scoscese strade di montagna, si sovrappongono a quelle degli slide infiniti delle innumerevoli sessioni di freeride, dove le corse incredibili a rincorrere il tempo si frappongono ai falò allestiti in fretta accanto a qualche bel tornante.
Rigore teutonico e follia, velocità ed espressione, performance sportiva e arte.
Negli anni che vanno dal 2008 al 2016 David Marsili ha girato la penisola (compresa la sua isola più grande) in lungo e in largo inseguendo già dalla fase embrionale la scena del longboard fin nei posti più impensabili. Da questa serie infinita di scatti – che hanno impressionato sensori e pellicola di sangue, cuore e passione – è nata l’idea del libro; cercare di mettere un punto fermo di fronte alla bulimia di immagini a cui siamo sottoposti quotidianamente a mezzo rete, con la volontà di fissare qualcosa di grande in modo che possa essere ricordato.
Come un enorme black box del panorama longboard italiano.

Sostieni l’editoria indipendente, sei Hobo anche tu!
SKATER LIVES MATTER ❤️

Aderisci alla campagna di crowdfunding e acquista il libro su

https://www.produzionidalbasso.com/project/black-box-a-longboard-story-produzione-hobothemag/