Alaia Revolution. Quanto indietro possiamo tornare?

Non è il fenomeno del momento – sono passati quasi 15 anni anni da quando Tom Wegener ha riportato in auge le Alaia – ma val bene una riflessione e un approfondimento.

Centinaia di chili di cocaina si stanno arenando sulle spiagge della Francia!

Nelle ultime settimane, la costa sud-occidentale della Francia (da Hossegor a Lacanau) è stata invasa da centinaia di involucri di plastica nera contenenti cocaina pura all’80%

Skatopia, 88 acri di delirio che gli americani continuano a scambiare per anarchia

Negli ultimi 70 anni, a voler essere generosi, il mondo ha avuto un grosso problema a comprendere l’anarchia. E tra quelli che l’hanno compresa meno ci sono anche molti sedicenti anarchici.

Somewhere over the Rainbow… is not a wonderful world, se incontri Johnny-Boy Gomes, il comandante di Pipeline

L’infanzia di Johnny-Boy non è stata delle più semplici, figlio di un riparatore di tetti e di una cameriera, crebbe a Makaha in una situazione familiare sempre sull’orlo dell’indigenza. Il tessuto sociale delle isole Hawaii non è mai stato gentile… Continue Reading →

Alla ricerca del tempio perduto. L’Hippie trail e la scoperta di Uluwatu

Dici Hippie nel 2019 e, se ti va bene, il tuo interlocutore ti guarda come un imbecille; se ti va male invece – se parli cioè con qualcuno nato dalla fine degli anni ’90 in poi – il massimo che… Continue Reading →

Surfare a Cox´s Bazar, in Bangladesh, è un´esperienza favolosa!

Lo spot è un beach break che offre onde per tutte le età, i livelli e le capacità. Innocente per la maggior parte dell’anno, durante la stagione dei monsoni si scatena. Le creste spuntano da ogni lato. Si infrangono le… Continue Reading →

Delle previsioni puzzone e dei loro spindoctor

Siamo a settembre e, dopo un estate passata lontano dalla speranza di fare del surf soddisfacente, ritorniamo a sognare scenari possibili.

“Io qui ci sono nato e qui voglio morire!” Monologo hardcore: Flipper Live.

Ma l’hardcore è vivo, è vivo ti dico! Perché mai non dovrebbe esserlo, forse che il fatto che siano passati, quanti, trent’anni dagli 80 costituisce una scusa sufficiente a limitarne la potenza strabordante?

Il Seme della Follia. Gard Chapin, padre adottivo di Miki Dora, fu uno dei più talentuosi surfisti degli anni trenta e anche una delle più grosse teste di cazzo della sua epoca

Surfista innovativo e ingestibile di Hollywood, California, patrigno dell’icona del surf Miki Dora, Gard Chapin fu uno dei surfisti più talentuosi e meno apprezzati dell’era prebellica.

Della magia del fuoco e altre storie d’ombra: Phurpa

Qualche tempo fa ho scritto una recensione – non molto tenera per la verità – in merito a una mia partecipazione alla Maple Death Night al TPO a Bologna; non era la prima volta che mi avvicinavo al genere sonoro… Continue Reading →

« Older posts

© 2019 Hobothemag — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑