Cerca

hobothemag

Il Mondo del Surf e i Germi del Razzismo

_87480053_gettyimages-2659675
Cape Town, Sud Africa ai tempi dell’apartheid

Sono giorni strani questi, la primavera si affaccia alla porta e grandi mareggiate da sud spingono onde enormi a frangersi su una costa ancora vestita degli abiti dell’inverno; sul comodino ho “Ritorno al mondo nuovo “ di Aldous Huxley – finito di leggere (con colpevole ritardo) da qualche giorno – e , a tratti, sento nell’aria una coltre d’odio così fitta che pare premere sulle finestre di casa. Roba che mi viene da pensare che affacciandomi al balcone potrei trovarmi davanti i nazisti in parata, manco fossimo a Norimberga nel 1935. Continua a leggere “Il Mondo del Surf e i Germi del Razzismo”

CRYSTAL FAIRY – AFTER YOU MELT. KING BUZZO E L’INARRESTABILE TENTACOLARITA’ DEI MELVINS.

a3842536620_10 (1)

Testo: Andres

Forse non molti di voi si sono accorti dell’uscita recente di un album, Crystal Fairy dei Crystal Fairy. Che fantasia! E sicuramente ancora meno ne sapranno di quello di cui stiamo parlando e del perché. Continua a leggere “CRYSTAL FAIRY – AFTER YOU MELT. KING BUZZO E L’INARRESTABILE TENTACOLARITA’ DEI MELVINS.”

Il paradiso perduto dei Surfisti. Le Hawaii e il mito di una società libera dalla schiavitù del lavoro

surf-travelers-original-900x574

Verso la fine degli anni ’50 molti dei pionieri del surf americano cominciarono migrazioni stagionali verso le isole Hawaii, con l’idea di ritagliarsi un periodo di tempo sufficientemente lungo per surfare, in quello che consideravano un passaggio fondamentale per la loro evoluzione come surfisti e come uomini. Continua a leggere “Il paradiso perduto dei Surfisti. Le Hawaii e il mito di una società libera dalla schiavitù del lavoro”

Stoner Kebab’s Chapter Zero Release Party – Live @ Golden Drakes Prato

16736513_10154924533812978_1761490931_n

Testo : Andrea Fedi

Se negli anni 90 il gruppo di Prato, per notorietà e capacità di attirare fan ai loro concerti erano gli Extralarge, adesso sono gli Stoner Kebab. Continua a leggere “Stoner Kebab’s Chapter Zero Release Party – Live @ Golden Drakes Prato”

Da dove arriva la parola “Kook”?

screen-shot-2015-03-11-at-11-20

“Fuori dalla mia onda, fottuto Kook!”
Se non avete mai detto o sentito una qualche variazione di questa affermazione, o state mentendo o non siete dei surfisti. Continua a leggere “Da dove arriva la parola “Kook”?”

Pip Staffieri, Lewis Rosenberg e la nascita del Surf Europeo

pip-staffieri-1941
Pip Staffieri con la sua Hollow Board

Nel 1920, in Inghilterra, durante la stagione estiva, era abbastanza usuale vedere gente che si divertiva sulle schiume con delle piccole tavole di legno in cui si stava sdraiati (bellyboarding) ; questa attività però, divenuta popolare grazie ai soldati inglesi che l’avevano appresa dai commilitoni sudafricani, non è mai stata legata al surf ed al suo mondo.
Continua a leggere “Pip Staffieri, Lewis Rosenberg e la nascita del Surf Europeo”

Hawaiian Connection. L’impatto della metanfetamina sull’eden del surf moderno

pipe

Quanto ne sapete delle Hawaii? Oltre a Pipeline e a Waimea voglio dire… oltre alla Volcom House, alla Billabong house e a tutte le altre camere di divertimento sponsorizzate da brand miliardari? Oltre ai culi scolpiti delle ragazze fotografate di schiena mentre osservano qualche omaccione tatuato che si infila in qualche profondo tubo azzurro? Oltre alle storielle da bar su quelle sinistre caricature di uomo che sono i membri delle Locals gang più agguerrite? Oltre alla santificazione della parola Rispetto? Continua a leggere “Hawaiian Connection. L’impatto della metanfetamina sull’eden del surf moderno”

Israeli Surf Punk. Controcultura e Nazionalismo Israeliano

dsc_0579I quattro ragazzi seduti sullo skateboard e con la cresta verde sono punk. Seduti su di un muretto, di fronte al terminal degli autobus di Tel Aviv, bevono birra e sputano alle macchine. Dietro di loro altri tre ragazzi fanno girare le tavole sotto i loro piedi mentre saltano giù da tre lerci scalini. Continua a leggere “Israeli Surf Punk. Controcultura e Nazionalismo Israeliano”

Ho litigato con Lydia Lunch, intervistare un’icona punk e rompere le uova nel paniere a un branco di hipster

lydia-lunch-low1Testo : Andrea Fedi

Succede a volte che entrano delle situazioni che non preventivavi, che anzi rimettono persino in discussione quello che si pensa. Sono quei momenti in cui ci si chiede dove si è sbagliato, Continua a leggere “Ho litigato con Lydia Lunch, intervistare un’icona punk e rompere le uova nel paniere a un branco di hipster”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑