Cerca

hobothemag

Categoria

Music

L’anima dei Beach Boys. Brian Wilson Live@Umbria Jazz

pet soundsCi sono momenti che trascendono, cose di cui è difficile scrivere perché quello che si ha di fronte racchiude, dentro di sé, tutto quanto un mondo; e qualsiasi cosa si provi a dire appare superflua. Continue reading “L’anima dei Beach Boys. Brian Wilson Live@Umbria Jazz”

Igor Hofbauer. Fumetto e Underground art, da Zagabria alla Tekè gallery di Carrara

unnamedCi sono posti che funzionano come dei magneti, vengono messi in un certo luogo e, come per magia, tutto quello che di compatibile con essi c’è intorno ne viene attratto.
Il mondo della musica è pieno di posti così, piccole sale di registrazione, club fumosi e sale da concerto che, per il solo fatto di esistere e di essere manifesto di un certo modo di fare e di vedere la realtà, divengono poli di cultura intrinsecamente legati alla scena musicale – e artistica – che gli si stringe attorno. Continue reading “Igor Hofbauer. Fumetto e Underground art, da Zagabria alla Tekè gallery di Carrara”

Cosa rimane, parte seconda. La leggenda dei Nabat e i ragazzi dell’OI! i nuovi live e le parole di Steno

18386762_10154553130851658_622519724_n

Una leggenda è una memoria di eventi accaduti in un passato mitico e inafferrabile, nel senso mentale del termine; è una conoscenza di massa che si basa su assunti persi nella notte dei tempi, di cui non esiste empiricità di evidenze ma che è accettata come status reale di un passato misconosciuto ma presente nell’adesso, in guisa di sottofondo culturale e appiglio sociale nei modi di fare, nei pensieri e negli usi. Continue reading “Cosa rimane, parte seconda. La leggenda dei Nabat e i ragazzi dell’OI! i nuovi live e le parole di Steno”

Cosa rimane. La leggenda dei Nabat e i ragazzi dell’OI! i nuovi live e le parole di Steno

18361426_120332000710295857_2076565296_nOggi proviamo [la cautela è d’obbligo quando si tratta di band seminali] a parlare dei Nabat, storico gruppo punk OI! italiano, e per farlo pensiamo che la cosa migliore sia guardare indietro, un bel po’ indietro ad essere precisi. Continue reading “Cosa rimane. La leggenda dei Nabat e i ragazzi dell’OI! i nuovi live e le parole di Steno”

Dalla Surf music impastata con l’LSD alla nascita della musica psichedelica. Austin in Texas, dai primi vagiti degli anni ’60 alla scena psichedelica attuale.

15960a_1024x1024Fine anni ’60, quattro ragazzi settano gli strumenti su di uno scalcinato palco affacciato su un deserto di pietrisco infuocato. Sulle loro teste uno sbiadito striscione di stoffa color porpora recita “ Psych Fest”. Continue reading “Dalla Surf music impastata con l’LSD alla nascita della musica psichedelica. Austin in Texas, dai primi vagiti degli anni ’60 alla scena psichedelica attuale.”

Gli occhi del Punk. Don Letts, 40 anni tra Reggae e chitarre distorte.

17619829_10154433837196658_500126037_n

Testo : Andres

Avevo già in mente di scrivere qualcosa su Don Letts ma due recenti avvenimenti me lo hanno reso necessario; il primo, più ovvio e concreto, il suo passaggio in Italia giusto questo mese, da Coversano (BA) Continue reading “Gli occhi del Punk. Don Letts, 40 anni tra Reggae e chitarre distorte.”

CRYSTAL FAIRY – AFTER YOU MELT. KING BUZZO E L’INARRESTABILE TENTACOLARITA’ DEI MELVINS.

a3842536620_10 (1)

Testo: Andres

Forse non molti di voi si sono accorti dell’uscita recente di un album, Crystal Fairy dei Crystal Fairy. Che fantasia! E sicuramente ancora meno ne sapranno di quello di cui stiamo parlando e del perché. Continue reading “CRYSTAL FAIRY – AFTER YOU MELT. KING BUZZO E L’INARRESTABILE TENTACOLARITA’ DEI MELVINS.”

Stoner Kebab’s Chapter Zero Release Party – Live @ Golden Drakes Prato

16736513_10154924533812978_1761490931_n

Testo : Andrea Fedi

Se negli anni 90 il gruppo di Prato, per notorietà e capacità di attirare fan ai loro concerti erano gli Extralarge, adesso sono gli Stoner Kebab. Continue reading “Stoner Kebab’s Chapter Zero Release Party – Live @ Golden Drakes Prato”

Ho litigato con Lydia Lunch, intervistare un’icona punk e rompere le uova nel paniere a un branco di hipster

lydia-lunch-low1Testo : Andrea Fedi

Succede a volte che entrano delle situazioni che non preventivavi, che anzi rimettono persino in discussione quello che si pensa. Sono quei momenti in cui ci si chiede dove si è sbagliato, Continue reading “Ho litigato con Lydia Lunch, intervistare un’icona punk e rompere le uova nel paniere a un branco di hipster”

Blog su WordPress.com.

Su ↑